Statuto - C.I.A. - BOWLING

Vai ai contenuti

Statuto

Storia

STATUTO
 
 
 
Formata a Ginevra il 7 Giugno 1970, l’Organizzazione sarà conosciuta come: "Bowling Europeen Corporatif" e sarà da ora in poi riferita come "B.E.C.". Essa é una organizzazione non a scopo di lucro.

1.- Scopo
 
a)  Dare impulso alle Associazioni di Bowling in tutto il Continente Europeo, in ottemperanza alle regole della F.I.Q.- Divisione 10 birilli -. Promuovere lo sport del Bowling - 10 birilli -limitatamente alle squadre aziendali ed altre specifiche organizzazioni, quali le Forze Armate e Forze di Polizia, che siano, sia membri, oppure riconosciute dalle Federazioni Nazionali nella Nazione di appartenenza e si conformino alle regole della B.E.C.
b)  Organizzare e mettere in atto Campionati annuali, che potranno avere luogo durante il giorno di week-end dell’Ascensione di ciascun anno , ed altri tornei se proposti dal Consiglio B.E.C.
c)  Incoraggiare l’unificazione di gruppi di giocatori di ogni Nazione, che ricadano nelle categorie descritte nel paragrafo a).
 
2.- Condizione di Membro

Tutti le Nazioni che siano riconosciute dalla F.I.Q.- Zona Europea - Divisione 10 birilli sono eleggibili della condizione di membro del B.E.C.
Tutti i partecipanti agli eventi organizzati o riconosciuti dal B.E.C., devono essere membri di buona reputazione della Federazione o Associazione della Nazione che essi rappresentano.

3.- Assemblea Generale Annuale
 
L’annuale Assemblea generale sarà tenuta durante il periodo del Campionato annuale.
 
4.- Consiglio B.E.C.
 
Il Consiglio B.E.C. é composto da tutti i rappresentanti delle Nazioni e dal Comitato Esecutivo.
 
5.- Delegati
  
Ciascuna Nazione membro sarà rappresentata da un delegato eletto o nominato dalla sua organizzazione corporativa nazionale, o, in assenza di tale organizzazione, dalla sua Federazione Nazionale di Bowling o dalla sua Associazione Nazionale di Bowling.
I delegati delle Nazioni che non abbiano assolto i loro doveri finanziari con l’ B.E.C. prima dell’annuale Assemblea Generale, potranno presenziare l’Assemblea ma non avranno diritto al voto.

6.- Comitato Esecutivo del B.E.C.
 
Il Comitato Esecutivo del B.E.C. consisterà di un Presidente, un Vice Presidente Onorario, un Tesoriere, un Segretario Generale.
Il Presidente, il Vice Presidente Onorario, il Tesoriere, non sono delegati di una Nazione, ma hanno la stessa autorità di voto come i delegati descritti nel paragrafo "5".
Possono essere eletti altri membri onorari , ma tale nomina onoraria permetterà loro di presenziare alle riunioni, ma senza diritto al voto.
Il Comitato Esecutivo del B.E.C. risolverà tutte le materie o dubbi o controversie che verranno sollevate durante il campionato e che non possano essere risolte dal Direttore del Torneo o dall’ Arbitro.
Il suddetto Comitato Esecutivo sarà l’interprete delle regole di gioco, e può applicare penalizzazioni ai giocatori e alle organizzazioni sotto la sua giurisdizione che infrangano o abbiano infranto i principi che governano il bowling corporativo o le regole della F.I.Q. -EZ - Divisione 10 birilli -.
Esso sarà responsabile della Amministrazione generale del B.E.C. per tutto l’anno.
In certe circostanze, tra due Assemblee Generali, il Presidente può
inviare circolari ai membri del Comitato per una votazione scritta su risoluzioni di problemi urgenti.

7.- Elezioni e durata dell’incarico
 
I rappresentanti saranno eletti per un periodo di quattro (4) anni. Due revisori saranno eletti annualmente.
Il Comitato nella sua interezza eleggerà i membri onorari come descritto nel paragrafo 6).
Tutti i candidati prescelti assumeranno l’incarico il 1 Settembre, dopo l’Assemblea Generale Annuale che ha proceduto alla loro elezione.
 
8.- Presidenza e procedure
 
a) Il Presidente presiederà ciascuna Assemblea Generale Annuale. In sua
assenza, il Vice Presidente lo sostituirà. Nell’ipotesi che mancassero Presidente e Vice Presidente, i delegati eleggeranno il
Presidente pro-tempore.
b)  QUORUM: almeno il 50% dei membri costituiscono un quorum.
c) Proposte per l’agenda dell’Assemblea devono essere ricevute dal Segretario Generale non più tardi dei 30 giorni antecedenti la data dell’Assemblea Generale e saranno circolate ai membri del comitato non più tardi dei 15 giorni antecedenti l’Assemblea stessa.
Proposte sottomesse dopo tale data saranno considerate come "materia come tutte le altre" e saranno discusse, tempo permettendo.
Il voto sarà palese con cartoncini colorati, a meno che un membro del comitato non richieda espressamente il voto segreto.
Le decisioni saranno prese a maggioranza semplice.
In caso di parità, il Presidente l’Assemblea voterà per la decisione finale.
d)  DELEGHE: I membri del comitato potranno avere solo un voto di delega, scritto e firmato dal membro delegante, e consegnato al Segretario Generale prima dell’inizio dell’Assemblea.
e) La presenza all’Assemblea Generale sarà limitata ad un delegato ed un ospite per Nazione.
Richieste per la presenza di ospiti addizionali dovranno pervenire, per iscritto, per l’approvazione, al Comitato Esecutivo, prima che inizi l’Assemblea.
Le Nazioni non membro del B.E.C. possono inviare un osservatore previa autorizzazione del Comitato Esecutivo.
Il Comitato può invitare altri ospiti all’Assemblea Generale.
Se necessario, un delegato può richiedere la presenza di un interprete a suo beneficio.
f) Tutte le questioni procedurali non previste da questo statuto saranno risolte dal Presidente dell’Assemblea.
 
9.- Tesoreria
 
Il Conto Corrente Bancario del B.E.C. sarà mantenuto in Svizzera
Una tassa di iscrizione sarà pagata da ciascuna Nazione membro al B.E.C..
L’ammontare sarà deciso ogni anno, su raccomandazione del Tesoriere, basandosi sullo stato delle finanze sotto il suo controllo. Inoltre, la Nazione organizzante il Campionato pagherà per ciascun competitore una tassa il cui importo sarà stabilito annualmente.
I fondi così realizzati serviranno per la generale amministrazione del
B.E.C., e per le spese di viaggio entro limiti fissati del Presidente, del Tesoriere, del Segretario Generale, e Arbitro.
Rendiconti finanziari saranno sottomessi annualmente alla Assemblea Generale, e, dopo approvazione, diventeranno parte dei verbali della Assemblea
Generale. Il Tesoriere presenterà inoltre , all’Assemblea, per l’approvazione, un bilancio comprendente schemi di incasso e di spesa per la futura stagione.

10.- Lingue riconosciute
Gli idiomi, riconosciuti e usati nell’ambito del B.E.C. sono il Francese e l’Inglese.
Allo scopo dell’interpretazione dello statuto e delle regole, la lingua Inglese avrà la preferenza.
 
11.- Comitato del Torneo
 
Il Segretario generale nominerà un Comitato per il Torneo composto da un minimo di tre (3) persone, che si riuniranno almeno una volta l’anno.
Tutti i tornei organizzati dal B.E.C. devono prima essere approvati dal Comitato del Torneo.
 
12.- Regole di gioco
 
Le regole di gioco saranno pubblicate annualmente come capitolo separato di questo statuto, e saranno aggiornate secondo le variazioni approvate dal Comitato del Torneo.
 
13.- Date operative
 
L’anno lavorativo inizierà il 1 Aprile e finirà il 31 Marzo successivo.
Tutti i cambi negli esecutivi avranno effetto il trentunesimo giorno di Agosto dopo il cambiamento.
Questo statuto é stato adottato dall’Assemblea Generale del B.E.C., tenuta in SCHEVENINGEN il 25 Maggio 1990.
 
Nazioni Membro: Austria- Belgio- Danimarca- Germania - Finlandia- Francia- Gran Bretagna- Irlanda, Italia- Olanda- Spagna- Svezia- Svizzera-.
 
CAMPIONATO EUROPEO CORPORATIVO DI BOWLING
 
Regole di Gioco
Regola No.1- Regole generali da osservare
 
Si applicheranno le regole generali di gioco e le regole dei tornei previste dal F.I.Q., insieme alle seguenti regole speciali dettate dal B.E.C.
 
Regola No.2 - Eleggibilità
a) Tutte le Nazioni in competizione devono essere membro del "Bowling
Europeen Corporatif", e devono aver pagato la loro annuale sottoscrizione al Tesoriere del Comitato del B.E.C. prima dell’inizio del campionato.
b) L’Associazione Nazionale dalla quale dipende il partecipante deve essere affiliata alla F.I.Q -EZ- divisione 10 birilli-.
c) La tassa di iscrizione per il Campionato annuale deve essere suggerita dalla Nazione ospitante, ma deve essere d’accordo il Comitato del Torneo del B.E.C. prima che essa sia approvata.
d) Tutti i membri di una squadra o di un doppio rappresentanti la
 
Compagnia, la Azienda o l’Organizzazione, devono aver prestato servizio continuativo presso la Compagnia, Azienda o Organizzazione per più di sei (6) mesi, prima dell’inizio del Campionato.
Il datore di lavoro certificherà e firmerà , su spazio predisposto nello stampato di iscrizione al Torneo.
 
Regola No.3 - Disciplina
 
a) Il Direttore del Campionato sarà il rappresentante del B.E.C. della Nazione ospitante o un suo rappresentante delegato.
Egli/Ella sarà responsabile esecutivo del B.E.C. per la organizzazione dell’intero Campionato.
Egli/Ella sarà responsabile per la verifica di tutti i punteggi e la pubblicazione di essi e dei risultati finali per ciascun rappresentante della Nazione e dell’Esecutivo del B.E.C..
b)  L’Arbitro del B.E.C. sarà responsabile delle interpretazioni generali e farà rispettare le regole per tutto il periodo del Campionato annuale. Egli dirimerà tutte le controversie quali :illegale abbattimento birilli, falli, etc. che non possano essere sistemate dai Capitani delle squadre, oppure ogni controversia riguardante le regole di gioco..
c) I Capitani delle squadre saranno responsabili per il controllo dei punteggi delle loro squadre e delle squadre avversarie, e devono correggere ogni errore e firmare entrambi i fogli di punteggio prima di abbandonare l’area di gioco.
Il Capitano della squadra é responsabile del comportamento dei suoi giocatori.
d) Proteste e Reclami contro le decisioni del Direttore del campionato, dell’Arbitro del B.E.C. o dei Capitani delle squadre, deve essere fatta per iscritto al Segretario Generale del B.E.C. almeno trenta minuti prima dell’inizio della Cerimonia di Premiazione. Se comunque, la protesta o
l’appello interessa l’ingresso nella semifinale o la finale essa deve essere posta prima che inizi l’evento.
Tali proteste o appelli devono essere formulati in Francese o Inglese, lingue ufficiali usate dal B.E.C.
e) La decisione dell’Esecutivo del B.E.C. sarà finale.
 
Regola No. 4 - Punteggi in parità

In caso si verifichi uno stato di parità di punteggio tra due squadre,
la qualificazione si effettuerà considerando la minore differenza tra la serie, o la minore differenza tra le partite.
 
Regola No. 5 - Disposizioni F.I.Q.
 
Durante il periodo di gioco si applicano tutte le disposizioni della
F.I.Q.  concernenti fumo, cibo, e consumo di bevande alcoliche.
 
Regola No. 6 - Uniforme
 
a) I componenti della stessa squadra di quattro (4) giocatori o Doppio
Femminile devono indossare l’identica maglietta da bowling. La maglietta deve recare il nome della Compagnia, l’emblema o il logo.
b) Ai giocatori maschi non sarà permesso giocare in pantaloncini corti.
 
Regola No. 7 - Giocatore di riserva
 
In una squadra di quattro (4) giocatori é permessa una riserva.
Egli/Ella può entrare in competizione all’inizio della partita.
E’ permesso cambiare l’allineamento dei giocatori solo tra le partite. Nell’evento di Doppio femminile non é prevista la riserva.

Regola No. 8 - Bocce da Bowling

Le regole dettate dalla F.I.Q. riguardanti il controllo delle bocce da bowling usate, si applicano solo su quelle bocce da bowling usate dalle squadre e dai Doppi Femminili piazzati 1, 2, 3, nelle finali.
 
Regola No. 9 - Tipologia del Campionato
 
Sarà la stessa per la squadra di quattro (4) giocatori ed il Doppio Femminile:
I turni di qualificazione saranno di nove (9) partite in sezione di tre (3) partite ciascuna.
Le semifinali saranno su una sezione di tre (3) partite.
Le finali saranno su una ulteriore sezione di tre (3) partite.
Il Comitato Organizzativo ospitante proporrà una sistemazione/assegnazione di squadre per ciascuna Nazione per il Campionato; ed un’altra sistemazione/assegnazione di squadre per le semifinali e le finali conformemente con il numero delle piste a sua disposizione. Questo deve essere approvato dal Comitato del Torneo del B.E.C.
 
Regola No. 10 - Conferimento dei Titoli
 
a)  Squadra di quattro (4) giocatori: Sarà dichiarata "CAMPIONE EUROPEO AZIENDALE" per quell’anno la squadra che avrà il maggior totale di birilli abbattuti d’accordo con la tipologia adottata dal Campionato.
b) Doppio Femminile: Sarà dichiarato "CAMPIONE EUROPEO AZIENDALE" il Doppio Femminile che avrà il maggior totale di birilli abbattuti d’accordo con la tipologia adottata dal Campionato.
c) Doppio Maschile:
d) Doppio Misto:
e)  Migliore Prestazione Nazionale: (Coppa del Presidente) Il titolo per la "Migliore Prestazione della Nazione" sarà conferito alla Nazione che ha ottenuto il miglior punteggio nella classifica "TOP TEN" (migliori dieci) del Campionato in entrambi gli eventi -Squadra da Quattro e Doppio Femminile -.
I punteggi saranno assegnati secondo questo schema:  
1° posto 10 punti
2° posto   9 punti
3° posto   8 punti
4° posto   7 punti
5° posto  6 punti
6°posto    5 punti
7°posto    4 punti
8° posto   3 punti
9° posto   2 punti
10° posto 1 punto

 
d)  Titoli individuali (opzionali)
Titoli individuali non sono conferiti dal B.E.C.
Comunque le signore ed i signori classificatesi/isi Primo, Secondo, Terzo nelle varie categorie al termine del Campionato (15 partite), potrebbero ricevere premi adeguati dal Comitato Organizzatore ospitante.
Altri premi potrebbero essere conferiti, ma é solo facoltà dell’Organizzazione.

Per esempio:
 
Giocatrice e Giocatore classificato primo nelle varie categorie al termine di nove (9) partite.
Partita più alta Femminile e Maschile
Serie più alta Femminile e Maschile (tre partite di sezione)
@ 2008 - 2021 CIA Bowling  Via Valtellina, 7 - 20159  Milano
Torna ai contenuti